online course on
Biowafer: valorizzazione degli scarti nel settore agro alimentare

Il corso fornisce elementi essenziali per i tre momenti che compongono la filiera biotecnologica della bioraffineria: la gestione dell'alimentazione, la gestione dei processi di recupero per i settori industriali cosmetico e farmaceutico, ed infine i post-trattamenti dei residui delle precedenti fasi.

Descrizione

Il corso è rivolto ad imprese e aziende regionali potenzialmente interessate alle tecnologie messe a punto nel corso del progetto, a ricercatori pubblici e privati e a tutti coloro che intendono sviluppare competenze utili per applicare un approccio di bioraffineria.

L‘obiettivo è quello di fornire le conoscenze inerenti il concetto di bioraffineria e sull’impatto che questo ha nello sviluppo delle biotecnologie industriali e della bioeconomia. Nel corso saranno analizzati vari esempi di produzione di biomolecole attraverso la valorizzazione di matrici di scarti delle filiere agroalimentari della Regione Emilia- Romagna.

Il corso è stato sviluppato nell'ambito del progetto BIOWAFER, progetto di Ricerca Industriale – cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite il POR FESR 2014-2020.

Presentazioni
Lezioni
ProfessoreCapitoloTitolo LezioniMateriale
Prof. Lucrezia Lamastra
Prof. Lucrezia Lamastra

Laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche all’Università di Torino nel 2005, ottiene il dottorato frequentando Agrisystem la scuola di dottorato per il sistema agroalimentare nel 2010 presso l’università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. Attualmente ricopre il ruolo di ricercatore presso l'istituto di Chimica Agraria ed Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. All’attività analitica in laboratorio affianca negli ultimi anni un crescente interesse per il tema della Sostenibilità che la porta a coordinare ed a partecipare a diversi progetti di interesse nazionale. Tra questi vanno ricordati due importanti progetti relativi alla filiera agroalimentare: SOStain - programma di Sostenibilità aziendale a carattere volontario e proattivo, ed il progetto del Ministero dell’Ambiente della tutela del territorio e del mare per la “sostenibilità della Vitivinicoltura Italiana”.

Il progetto BIOWAFER e l’approccio di bioeconomia
Il progetto BIOWAFER e l’approccio di bioeconomia

Questa lezione è una panoramica generale del progetto, che mira a proporre soluzioni innovative per la gestione e la valorizzazione dei sottoprodotti e dei coprodotti di agricoltura, mediante sviluppo di bioraffinerie o processi estrattivi innovativi per la produzione di composti chimici e materiali di interesse per settori industriali non-food e non-feed.

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video


PARTE 1
SISTEMA DI GESTIONE DEGLI SCARTI
SISTEMA DI GESTIONE DEGLI SCARTI

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Dr. Tiziano Baggio
Dr. Tiziano Baggio

Impegnato da oltre 30 anni nell’attività di riorganizzazione di realtà del settore pubblico e privato, nel corso della sua esperienza ha ricoperto il ruolo di Direttore Finanziario, Direttore Generale, Amministratore Delegato, in aziende e gruppi italiani.
Attualmente Direttore generale della SSICA – Fondazione di Ricerca e Responsabile ad interim della Sezione Ambiente e delle seguenti Aree Scientifiche: Sostenibilità e valorizzazione; Qualità Sicurezza e Preindustrializzazione.

1.1
Sottoprodotti dell’industria del pomodoro, vitivinicola e lattiero-casearia: caratterizzazione chimica e tecniche di stabilizzazione
Sottoprodotti dell’industria del pomodoro, vitivinicola e lattiero-casearia: caratterizzazione chimica e tecniche di stabilizzazione

Valutazione dei metodi di conservazione per ogni tipologia di scarto agroindustriale proveniente dai seguenti settori: trasformazione del pomodoro, vitivinicolo e lattiero-caseario. Sulla base della caratterizzazione chimica, saranno illustrate le tecniche di conservazione e stabilizzazione delle matrici selezionate al fine di consentire una preservazione della qualità iniziale del prodotto fresco

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video


PARTE 2
OTTIMIZZAZIONE DI PROCESSI FERMENTATIVI
OTTIMIZZAZIONE DI PROCESSI FERMENTATIVI

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Dott. Marina Caldara
Dott. Marina Caldara

Ha conseguito un dottorato di ricerca presso la VUBrussel (Belgio). Ha lavorato come post-doc presso prestigiose università estere (Harvard, MIT negli Stati Uniti e KUleuven in Belgio). Dal 2014 collabora come ricercatore presso l’Università di Parma, prima con il Dip. SCVSA e poi con il centro SITEIA, è autrice di 16 articoli scientifici peer-reviewed, un capitolo di libro e titolare di un brevetto. La sua esperienza la vede coinvolta in diversi progetti di ricerca, anche a livello europeo.

2.1
Le fermentazioni in biotecnologia
Le fermentazioni in biotecnologia

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video
Prof. Nelson Marmiroli
Prof. Nelson Marmiroli

Laureato in Scienze Biologiche, Università degli Studi di Parma. Ha ricoperto i ruoli di Ricercatore e, Professore Associato nelle Università di Chicago (USA), Udine e Parma; Professore di I fascia presso l'Università di Lecce, Bologna, Verona e Parma.
Le attività di insegnamento hanno coperto Genetica, Genetica Agraria, Tecnologie Ricombinanti per Lauree in Biologia, Biotecnologie, Scienze Ambientali, e da ultimo nel CdS Food system:  management, sustainability and technologies.
E’ autore di oltre 300 pubblicazioni e ha coordinato oltre 40 progetti di ricerca a livello nazionale e internazionale.

2.2
Brevetti e patenti per la produzione di acido ialuronico da piante e microorganismi
Brevetti e patenti per la produzione di acido ialuronico da piante e microorganismi

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video


PARTE 3
ESTRAZIONE CHIMICA ECO-COMPATIBILE
ESTRAZIONE CHIMICA ECO-COMPATIBILE

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
PhD Diego Voccia
PhD Diego Voccia

Laurea in Chimica presso l'Università degli Studi di Firenze con votazione 110/110 nel 2010. Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche nel 2015 presso l'Università degli Studi di Firenze focalizzato allo sviluppo di biosensori. Attualmente Assegnista di Ricerca presso la sede di Piacenza di Chimica Agraria ed Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. L’attività di ricerca attuale riguarda la valorizzazione dei sottoprodotti e dei co-prodotti di agricoltura, allevamento ed acquacoltura mediante sviluppo di bioraffinerie o processi estrattivi innovativi per la produzione di composti chimici e materiali di interesse per settori industriali non-food e non-feed.

3.1
Da scarto a risorsa: la chimica green
Da scarto a risorsa: la chimica green

Da scarto a risorsa attraverso la chimica green e l’inserimento all’interno di una economia circolare attraverso l’impiego di larve di mosca nera soldato.

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video
PhD Diego Voccia
PhD Diego Voccia

Laurea in Chimica presso l'Università degli Studi di Firenze con votazione 110/110 nel 2010. Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche nel 2015 presso l'Università degli Studi di Firenze focalizzato allo sviluppo di biosensori. Attualmente Assegnista di Ricerca presso la sede di Piacenza di Chimica Agraria ed Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. L’attività di ricerca attuale riguarda la valorizzazione dei sottoprodotti e dei co-prodotti di agricoltura, allevamento ed acquacoltura mediante sviluppo di bioraffinerie o processi estrattivi innovativi per la produzione di composti chimici e materiali di interesse per settori industriali non-food e non-feed.

3.2
Estrazione chimica dei grassi
Estrazione chimica dei grassi

Estrazione del contenuto lipidico dalle larve di mosca nera soldato e suoi possibili impieghi nell’industria.

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
PhD Diego Voccia
PhD Diego Voccia

Laurea in Chimica presso l'Università degli Studi di Firenze con votazione 110/110 nel 2010. Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche nel 2015 presso l'Università degli Studi di Firenze focalizzato allo sviluppo di biosensori. Attualmente Assegnista di Ricerca presso la sede di Piacenza di Chimica Agraria ed Ambientale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. L’attività di ricerca attuale riguarda la valorizzazione dei sottoprodotti e dei co-prodotti di agricoltura, allevamento ed acquacoltura mediante sviluppo di bioraffinerie o processi estrattivi innovativi per la produzione di composti chimici e materiali di interesse per settori industriali non-food e non-feed.

3.3
Estrazione chimica delle proteine
Estrazione chimica delle proteine

Estrazione del contenuto proteico/peptidico dalle larve di mosca nera soldato e suoi possibili impieghi nell’industria.

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video


PARTE 4
DIGESTIONE CON LARVE
DIGESTIONE CON LARVE

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Prof. Emanuele Mazzoni
Prof. Emanuele Mazzoni

Laureato con lode in Scienze agrarie nel 1985 presso la sede di Piacenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
E’ professore associato di Entomologia generale e applicata, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.
Nel 2018 ha ottenuto l’Abilitazione Scientifica al ruolo di professore di I fascia ed è membro dell’Accademia Nazionale Italiana di Entomologia.
Le sue ricerche riguardano vari aspetti dell’entomologia agraria, urbana e merceologica.

4.1
La bioconversione dei substrati con le larve di Hermetia illucens
La bioconversione dei substrati con le larve di Hermetia illucens

Nella lezione viene presentato il dittero Hermetia illucens L. (mosca soldato nera) come esempio di insetto utile per la bioconversione di substrati organici, utilizzabile anche come potenziale alimento per polli, suini e pesci.
Dopo una descrizione della biologia di H. illucens e dei suoi diversi stadi di sviluppo, viene illustrato il funzionamento di un allevamento. Infine, è presentato un esempio di prova di accrescimento delle larve su substrati organici rappresentati da scarti dell’industria agroalimentare.

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video


PARTE 5
RECUPERO ENERGETICO AGRONOMICO DEGLI SCARTI
RECUPERO ENERGETICO AGRONOMICO DEGLI SCARTI

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Prof. Elena Maestri
Prof. Elena Maestri

Professore Ordinario di Biologia dell'Università degli Studi di Parma. Il suo lavoro è principalmente nel campo delle biotecnologie ambientali e della fitoremediazione, con una recente attenzione ai contaminanti emergenti, all'inquinamento atmosferico, alle nanoparticelle e ai rischi per l'uomo e gli ambienti. Altre attività di ricerca riguardano l'autenticità e l'integrità degli alimenti e lo sviluppo di approcci per l'analisi degli alimenti. Dal 2016 è coordinatrice del Corso di Laurea in Biotecnologie, con attività didattiche nel campo della Biologia Applicata e della Biologia Ambientale.

5.1
Concetti di economia circolare
Concetti di economia circolare

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video
Dott. Laura Paesano
Dott. Laura Paesano

Assegnista di ricerca presso il centro SITEIA. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biotecnologie presso l’Università di Parma. Da anni svolge attività di ricerca rivolta alla valorizzazione e caratterizzazione delle proprietà chimiche e biologiche di char ottenuti da scarti della filiera agro-alimentare, nell’ottica di una economia circolare. Altre attività riguardano analisi degli aspetti tossicologici ed eco-tossicologici di nanomateriali su organismi modello, incluse linee cellulari umane.

5.2
Il biochar per il recupero energetico e agronomico
Il biochar per il recupero energetico e agronomico

Devi essere iscritto al corso per consultare il materiale.
Clicca qui per iscriverti o fare il login
Document
Quiz
Video
Bisogno di aiuto? Iscriviti o effettua il login per consultare il materiale
Certificato

Il completamento del corso prevede il rilascio di un certificato di partecipazione. Per ottenere l’attestato di partecipazione sarà necessario frequentare tutte le lezioni presenti nel corso. Ciascuna lezione verrà considerata superata solo se verranno visualizzati interamente tutti i materiali inclusi e solo se verranno svolti con esito positivo i relativi test. Per maggiori informazioni può essere contattato il tutor del corso (dott.ssa Francesca Trevisan).
Promoted by
Sponsored by
Partners